pagina web di Ercolina Milanesi

.

Satira

.

.

“ LA SANITA’ ….SI FA PER DIRE IN ITALIA “

 

 

 

E’ possibile discettare su un tasto così delicato come la sanità nel Belpaese ed osare esprimere la propria opinione ? Forse no! Ma io oso lo stesso. 

Recentemente, una sera, alla televisione, in uno dei soliti dibattiti che lasciano il tempo che trovano, la sanità è stata l’argomento predominante e..che spasso sentire gli sproloqui dei vari rappresentanti politici.

La sinistra, come al solito, ha incominciato a dire che la Sanità, in Italia, funzionava molto meglio quando governavano loro e, convinti di vincere le prossime elezioni, ci hanno sfornato delle prospettive che dire allettanti è dir poco. Nuove strutture, tempi ridotti per analisi e visite specialistiche, un pronto soccorso efficientissimo.

Ma guarda un po’ questi sinistroidi come sono carini, come sono prodighi di attenzioni per gli ammalati, come intendono offrire i servizi sanitari al povero popolo che non ha la pecunia per andare in una clinica di lusso, come fanno loro e che poi paghiamo noi per loro.

Domandina: ma quando governavate voi, si fa per dire, perché non avete mai fatto quelle belle cosucce che ora ci offrite su un piatto d’argento ? Se fossi cattiva potrei dire che sotto le elezioni siete tutti di manica larga, tanto che vi costa dire, l’importante è non fare, ma io, essendo molto umana e comprensiva, deduco che avete la memoria corta, si sa che quando si arriva ad una certa età, e anche da giovani, un attacco di amnesia può succedere. Indi, vi prego, di non contare più palline, tanto gli italiani sono solamente cretini perché devono mantenere le centinaia di burocrati che sono ben installati su una sedia e guai a chi gliela tocca, però capiscono benissimo le bufale che ci offrite.

Divertente e spassoso è stato assistere ai vari attacchi tra maggioranza e opposizione.

Il centro destra, scusate se ometto i nomi ma, sono talmente tanti che cambiano fazione, e così insignificanti che non meritano l’attenzione di sapere se uno si chiama pinco o pallino.

Se il centro sinistra è bugiardone, il centro destra gli sta subito dietro a ruota libera.

Ecco che cosa ho udito dai deputati di Forza Italia e dai DC, questi ultimi sono peggio dell’erba gramigna che  come la sradichi subito risorge. Pazienza. Siamo italiani !

Secondo loro la Sanità, nel nostro paese è ottima. Ottima ? Molto meglio asserire che non esiste neppure, deficitaria al massimo. Se vogliamo denominare gli ospedali come lazzaretti sono pienamente d’accordo, ma non cacciamo palle con le solite frasi :In Italia tutto va bene, anche la Sanità è eccellente, perché non è esatto. Chi si occupa di questo settore perché non fa un giretto in Francia, in Inghilterra e nei paesi scandinavi per rendersi conto cosa significhi un ospedale e l’assistenza continua dentro e fuori ?

Un tale ha dichiarato che sono stati chiusi degli ospedali nel nord per aprirne al sud. Ma che bravi fanno il gioco dei bussolotti, perde uno e vince l’altro. Ma, quegli ospedali che sono costati miliardi e, grazie a “Striscia la notizia”, abbiamo potuto constatare che, benché terminati, non sono mai stati usati, vorrei sapere perché sono stati costruiti ed ora marciscono e sono stati derubati di letti, materassi e perfino dei waterclosed e lavandini. Forse, anzi la risposta esiste, ma è poco edificante, persino a scriverla. Chissà perché mi sovviene quella canzonetta: Soldi, soldi, soldi…Ma lasciamo perdere siamo tutti italiani. Torno indietro e specifico, italiani un corno, solo una parte di italiani, ovvero sia chi paga le tangenti e chi ruba, tanto non è più un reato dare del ladro a chi ruba veramente. Grazie, governo, per questa bella leggina che ci permette uno sfogo.

Tanto per fare un esempio chi abita in Liguria si deve augurare di non ammalarsi, perché continuano a chiudere gli ospedali e se una donna deve partorire e abita nell’interno, deve fare parecchi chilometri per trovare una sala partorienti, difatti molti neonati nascono sulle ambulanze. Però, oggi, la bella notizia di un esponente di Forza Italia che, con sguardo trionfante, ha comunicato che saranno aperti tre o quattro nuovi ospedali in quel di Genova e Rapallo. Ma che bravi, li tolgono nell’estremo ponente e, guarda caso, ne aprono nelle ricche città. Grazie mille, governatore della Liguria, come al solito “Cui bono ?”.

L’ultima boutade è stata quella di dire, sempre nella suddetta trasmissione, che è stato tolto il ticket ( due euro) ai pensionati sulle medicine, però non hanno specificato che dopo i 69 anni non si ha più diritto a medicine particolari che costano la bellezza di 40 euro e anche più.

E allora a che gioco giochiamo ? Togliere da una parte per prenderne dall’altra.

Dire che si è schifati è dir poco.

Sia la maggioranza che l’opposizione sono due sorelle gemelle, ciò che fa una deve farlo l’altra. E poi si parla di privatizzare per il bene del popolo che ne trarrà più benefici. Ipocrisie sono perché i ricchi saranno sempre più ricchi ed i poveri sempre più poveri.

Ecco questa è l’Italia del terzo millennio !


torna alla pagina degli articoli politici

torna alla home page