pagina web di Ercolina Milanesi

.

 

INTERVISTA A "RADIO SPAZIO APERTO"

il 16 gennaio 2006

 

Conduttore:

Ed ora arriverà Ercolina, una giornalista tutta pepe che non perdona nessuno. Ciao Ercolina, come colleghi possiamo darci del tu, che ne pensi?

Ercolina:

D’accordo, per me va benissimo.

Conduttore:

Dovete sapere che Ercolina ha scritto un articolo su Libero dal titolo: “72 gay al Parlamento”e non è stata certo entusiasta nelle sue opinioni. Come mai sei così contraria ai gay?

Ercolina:

Innanzi tutto, non sono contraria ai gay, bensì ai Gay Pride che trovo, a dir poco, vomitevoli.

Dimmi tu che bisogno c’è a fare una parata da circo equestre, tutti truccati con colori violenti come l’abbigliamento, tette al silicone gigantesche, per non parlare dei falli enormi che agitavano all’aria. Secondo me sono spettacoli osceni.

Conduttore:

Ma lo sai, Ercolina, che molte persone si divertono a queste manifestazioni? Portano allegria.

Ercolina:

Dei gusti non si discute.

Conduttore:

Allora tu sei proprio contraria ai gay?

Ercolina:

Affatto, basta che non si esibiscano. Che bisogno c’è di urlarlo ai quattro venti? Guarda io ho due amici carissimi e sono gay, ragazzi giovani, stupendi, intelligenti, educatissimi, per me i migliori amici che abbia mai avuto. Sempre disponibili, corretti, insomma dei veri amici. Non vanno ai Gay Pride, non pretendono di adottare figli, si vogliono bene, lavorano tutti e due e ti assicuro che è una coppia invidiabile che, forse, non trovi fra marito e moglie.

Conduttore:

Ma allora perché hai scritto un articolo così, diciamo piccante, verso i gay al Parlamento?

Ercolina:

Perché trovo cretino chi sbandiera il suo stato, forse in cerca di pubblicità, non sapendo che fa la figura da idiota. Al Parlamento abbiamo già tanti onorevoli asini che non vedo il  caso di aumentarne il numero.

Conduttore:

Grazie Ercolina di essere intervenuta nel nostro programma, sei una donna e giornalista veramente senza peli sulla lingua e questo ti fa onore. Grazie nuovamente e speriamo di averti ancora con noi. Ed ora passiamo ad altro argomento.

..


torna alla pagina delle interviste

torna alla home page